Home
Benvenuto in marecchia.it - per contatti info@marecchia.it
L’etica dell’architetto e il giuramento di Vitruvio PDF Stampa E-mail

 

 

Salvatore Settis ha lanciato, dalle colonne de “Il Sole 24 Ore” di domenica 12 gennaio, una proposta che ritengo non debba passare inosservata e che riguarda un necessario codice etico di cui anche i professionisti del mondo dell’architettura dovrebbero dotarsi con urgenza.

Settis antepone la sua proposta con la considerazione di quanto le devastazioni del nostro paesaggio non possano essere esclusivamente addebitate alla «perversa alleanza tra forze diverse dell’imprenditoria, della finanza, della politica e delle mafie. Ma ne sono responsabili anche architetti, ingegneri e urbanisti» (e mi verrebbe da aggiungere anche i geometri) …

Leggi tutto...
 
Il patrimonio immobiliare oggi esistente nella città di Asti PDF Stampa E-mail

 

 

L’amministrazione comunale di Asti è stata di parola e, con lieve anticipo rispetto alla tempistica promessa, ha provveduto a completare un serio e corposo lavoro per rispondere alla richiesta “censuaria” rivolta a tutti i municipi italiani dal nostro Forum nazionale “Salviamo il Paesaggio”, regalandoci una chiara ed esaustiva istantanea sulla situazione urbanistica odierna.

Leggi tutto...
 
Acqua, quei referendum annegati PDF Stampa E-mail

 

 

Nuove tariffe dal 2014, per riparare le condutture (che perdono il 30% dell'acqua). Ma i referendum sulla proprietà pubblica sono stati ignorati quasi ovunque

Leggi tutto...
 
Rifiuti da tutta Italia per inceneritori Emilia Romagna, Orlando incontra i sindaci PDF Stampa E-mail

 

Il ministro risponde ai primi cittadini di Parma, Forlì, Modena che si sono opposti al disegno di legge sul piano nazionale inceneritori. La convocazione, secondo quanto appreso da ilfattoquotidiano.it, è arrivata a un mese dalla lettera inviata dagli amministratori ed è prevista per la prossima settimana

Leggi tutto...
 
Tra bread e spread PDF Stampa E-mail

 

 

“Si torna perfino a fare il pane in casa. Che è un gesto dall’enorme valore simbolico, vista l’eco che l’alimento per eccellenza ha nella nostra cultura e nel nostro immaginario. È come un tuffo nel passato che diventa ritorno al futuro. Il boom del pane fai da te è, infatti, il classico esempio di innovazione che veste i panni della tradizione. Un caso di vintage alimentare.”

Leggi tutto...
 
Terra, lavoro e cibo PDF Stampa E-mail

 

 

Nonostante l’eccellenza del modello agricolo italiano e i primati che esso registra per quanto riguarda qualità, tipicità, salubrità delle produzioni, oltre che per il valore aggiunto generato per ettaro di terreno, negli ultimi dieci anni in Italia hanno chiuso 775.000 aziende agricole, pari al 32% di tutte le imprese agricole italiane registrate, mentre aumenta l’indebitamento di quelle attive. I terreni agricoli abbandonati, quelli non più coltivati perché non conviene, coprono una superficie grande quanto il Veneto. Questo sì, è un vero disastro.

Leggi tutto...
 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 8 di 85