Home
Benvenuto in marecchia.it - per contatti info@marecchia.it
Il piano che salva il paesaggio PDF Stampa E-mail

 

Nel 2010 il libro Paesaggio, Costituzione, cemento di Salvatore Settis si chiudeva arrischiando una profezia: “I segnali molto positivi che vengono dalla nuova amministrazione regionale toscana, per bocca del presidente Enrico Rossi e dell’assessore Anna Marson, sono molto incoraggianti: forse questa regione così ricca di civiltà e di meriti potrà segnare una svolta”. Quattro anni dopo si può dire che Rossi e Marson non hanno tradito questa aspettativa: da martedì scorso la Toscana ha un Piano Paesaggistico Regionale, il primo redatto insieme al ministero per i Beni culturali.

Leggi tutto...
 
“San Leo, monumento della natura senza eguali, va considerato emergenza nazionale” PDF Stampa E-mail

 

 

Solo per cieca burocrazia San Leo potrebbe essere considerato un problema della comunità  emiliano-romagnola. Siamo in presenza di un insopportabile sfregio ad un monumento della natura che non ha eguali.

Leggi tutto...
 
La “manutenzione” del Marecchia PDF Stampa E-mail

 

 

Le Associazioni culturali e ambientaliste del territorio del Marecchia prendono spunto da un recente intervento dei circoli di Legambiente di Novafeltria e Santarcangelo su una raccolta firme in corso in Valmarecchia “per una efficace Manutenzione del fiume Marecchia”.

Oltre a recepire letteralmente l’intervento, totalmente condivisibile, di Legambiente le Associazioni del coordinamento Marecchia-Uso ritengono opportuno un approfondimento della questione in quanto paradigmatica della capitolazione della buona politica e dell’ormai diffuso esercizio di pratiche populiste.

Leggi tutto...
 
Rifiuti o materie prime? PDF Stampa E-mail

 

 

Il nostro sarà un paese normale anche quando riusciremo a parlare di rifiuti senza scomodare il diavolo.

Il nostro sarà un paese normale anche quando riusciremo a parlare di rifiuti senza scomodare il diavolo. Lo slogan rifiuti-mafia-morte sovrasta ogni altra logica. È questo uno dei frutti avvelenati dell’aver lasciato per almeno quarant’anni campo libero ad imprenditori improvvisati, mafiosi e intrallazzoni: sia per una colpevole disattenzione, che per una chiara scelta fatta a tavolino, ossia di non disturbare troppo la produzione con questioni di lana caprina. I puntuali disastri ambientali e sociali causati da questo sistema di deregulation hanno finito per inquinare anche il senso delle parole, l’idea stessa che possa esistere un modo diverso e sano di gestione degli scarti.

Leggi tutto...
 
“Ambiente: invertire la rotta” PDF Stampa E-mail

 

 

Riportiamo un intervento del Commissario europeo all’Ambiente Janez Potočnik. Il messaggio: l’Europa deve cambiare rotta in direzione di una «economia circolare» basata sulla sostenibilità e sul recupero.

Di JANEZ POTOČNIK (Commissario Europeo per l’Ambiente)

Leggi tutto...
 
Mondeggi, la fattoria senza padroni che diventa bene comune PDF Stampa E-mail

 

 

C’è stato nel tempo chi ha inneggiato alle fabbriche senza padroni (e oggi, in mezzo a tanta crisi, c’è chi ci sta provando); ora esiste anche la fattoria senza padroni. E’ una villa riscattata dall’abbandono a Bagno a Ripoli, in Toscana. Un luogo che è divenuto “bene comune”, terra d’incontro, di relazioni e condivisione. E di legame con la terra, un punto fermo da cui ripartire.

Leggi tutto...
 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 6 di 85